Sono a Verona, con un clima(non quello esterno) non dei migliori, per le note vicende relative a Brunello e Veleno nei vini, come intitola con sobrietà l’Espresso. Ma vi aggiornano in tanti su quanto accade..Gianpaolo, Andrea e poi Franco e ancora Roberto..insomma io per oggi cazzeggio su notizie easy. Ora nasce la carta dei vini per i gelati. Fatemi capire una cosa: chi la propone è Giuseppe Vaccarini, a suo tempo, 1978, campione mondiale dei sommelier, per anni relatore ai corsi AIS, dove si insegna appunto che il vino non si abbina al gelato a causa della temperatura troppo fredda. Oggi arriva il “Contrordine compagni”, tutto è possibile..la domanda, forse capziosa è: sarà merito de L’Antica Gelateria del Corso che ha creato gelati così nuovi da permettere l’abbinamento?

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 Commenti

  1. sarà che, basta che se ne parli, tutto va bene ?
    e che oramai s’è detto già tutto , per cui bisogna inventarsi qualcosa di improbabile pur di riuscire ad avere dignità di prima pagina ?
    🙂

  2. ma no dai, che non c’e’ da piangere, in fin dei conti siamo abituati a veleggiare a vista e spesso in acque per cosi’ dire, non proprio pulitissime. passera’ anche questa.

  3. […] qualche giornalista ganzo che non parla di scandali e veleni! E addirittura una rarità, ovvero qualcuno che parla (e in modo […]