Eccomi in quel di Verona a passare 4 giorni di fuoco, anzi, vinosi, visto e considerato che si svolge la fiera del vino più importante d’Italia. Avvertenza per i non addetti ai lavori..non venite a meno che non siate amici di tizio o caio,  oppure che vi siate organizzati con prenotazioni di degustazioni organizzate da Consorzi o altri enti. Rischiereste di essere guardati dall’alto in basso, non per cattiveria, quanto perchè i produttori sono qui per lavorare con operatori e quindi… Comunque, a parte le comparsate dei VIP a presentare i vini, varie cose da vedere. Dalla mostra di etichette di Simonetta Doni alle degustazioni a tema, da come farsi il vino della domenica a mille altri convegni. Anche uno sull’olio nel sacro e poi le degustazioni dell’amico Andrea Gori. Comunque, come si diceva nella vecchia barzelletta..”Organizziamoci!” e le degustazioni saranno un piacere!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 Commenti

  1. […] giornalista, del giornalista “bastian contrario” (come lo ha definito Panorama), del cuoco-giornalista e dell’agricoltore, avrete anche (per quello che può servire) quello del […]