Metà anni Novanta, divento responsabile di Slow Food Firenze, e invece di cercare aiuto tra i soci, faccio diventare soci un gruppo di amici..tante belle serate passate a progettare eventi e poi realizzarli..formidabili quegli anni, quando ancora si riusciva a fare eventi sul cibo divertendosi! Festa di San Patrizio, si svolge in città “Irlanda in festa” e ci chiedono di collaborare con qualche iniziativa e, dopo una riunione con la Piccola Tavola, proponiamo dei laboratori del Gusto. “Cosa facciamo assaggiare? ” mi chiedono gli altri? “Formaggi irlandesi con la Guinness, che diamine!”, risposi baldanzoso. Piccolo particolare: all’epoca non si importavano formaggi dall’Irlanda, anche se ero convinto del contrario. La data si avvicinava, già molte persone si erano iscritte, dal lato birra eravamo a posto con Luca, bisognava risolvere il “problema formaggio”..colpo di genio di uno dei collaboratori: prendiamo delle belle forme di pecorino fresco, anche marzolino(!) alla Coop, le facciamo macerare per giorni nella Guinness e nel whisky irlandese..successo clamoroso!!Per poi scoprire che anche in Irlanda facevano le stesse cose… il coraggio dei pionieri!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento