Mi giunge una simpatica richiesta da un paio di amici ristoratori, i quali mi chiedono come possono fare a sera, quando le persone di attardano al tavolo, costringendoli a far tardi, a far capire che è l’orario di chiusura. Ovviamente, si parla di gente che ha finito da un pezzo di mangiare, che non ha nessun motivo valido, se non il fatto che fuori piove(forse!), che magari non aspetta il conto perchè ha già pagato, e che sta per essere morsa alla gola dal cameriere,  che ha finito il suo turno e vorrebbe tornare a casa a riposare. Quale metodo può essere utilizzato,che non urti la sensibilità del cliente? Vi è mai capitato? E hce esperienza è stata? Ricordate, gente ricordate!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 Commenti

  1. @consob
    mettiti nei panni di chi lavora. non si tratta di ristoranti di lusso dove il cliente paga cifre che giustificano, pensa alle trattorie e alle persone maleducate che magari lo fanno apposta di tirar tardi senza motivo

  2. Ci è giusto capitato un paio di settimane fa, ma era perchè il ristorante aveva gente che aspettava in piedi…il cameriere ci ha portato il caffè e ci ha detto chiaramente ma molto gentilmente:
    “vi ho anche portato il conto nel frattempo, perchè dobbiamo liberare il tavolo per altri clienti….” Noi eravamo 2 famiglie e non ci siamo minimamente offesi, anzi ti dirò che apprezzo più questo parlare diretto che tutti qui gesti di stizza, lavaggio di pavimenti e seggiole sul tavolo che ho visto altre volte e che mi danno molto molto fastidio!
    Ciao!
    Martina

  3. ha,ha, susa ma mi hai fatto ricordare il Giappone. Sai li per non offendere non dicono nulla,usano mettere una demenziale canzoncina che ti dice che si è fatto tardi e che siamo arrivati alla fine, la mettono sugli autobus prima di arrivare al capolinea, nei negozi, in qualunque attività che a che fare con il pubblico….è la trovi uguale in tutti i posti non la puoi personalizzare io non ne potevo più hai presente che ti ritrovi a canticchiare quei motivetti scemi???? ecco ero cosi.

  4. Io sono perfettamente d’accordo con Martina, in certi casi casi è meglio la semplicità e la chiarezza. Quindi sì ad una frase gentile che invita ad uscire, anche se dovrebbe bastare un po’ di buon senso da parte del cliente! Sara

  5. Nel mio ristorante la gente rimaneva volentieri a chiacchierare anche dopo avere pagato il conto.
    Il metodo mio era quello della chiarezza con sorriso, umorismo e voce suadente: “signori, mi mancherete molto, credetemi, ma purtroppo tutto ha una fine, anche una serata al ristorante…” In generale funzionava e nessuno si offendeva. Per i più “duri” poi: “signori, scusate ma dobbiamo chiudere il locale”, sempre con sorriso ma con voce più “decisa”. Funzionava pure questo…