Non a tutti piaceva, e già questo lo intrigava non poco. Puntare sempre alla preferita non era nelle sue corde, spesso preferiva le situazioni di nicchia, dove la concorrenza era minore, e quindi la soddisfazione, per certi versi, risultava intima e grandiosa. L’affrontò, la prima volta, con piglio autoritario, quasi dovesse subito far capire da che parte stava il comando. In realtà. già accarezzandola lui si era sciolto e, una volta spogliata, fu colpito dal suo colore acceso e vivace. Non ebbe dubbi nel prenderla in bocca, e fu assolutamente ammaliati della sua carnosità, gli piaceva passare la lingua con fare deciso e poi succhiare…che incredibile sensazione, interna, lunga e piacevole, anche se era perfettamente conscio che non tutti avrebbero reagito allo stesso modo anzi, amici di lunga data gli avevano confessato che era una cosa che non riuscivano a fare, non la sopportavano. Intanto, lui si beava al pensiero, gustando appieno tanta dolcezza…la barbabietola rossa, che sensazione!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento