Il complimento più bello arriva da Maria Cassi, grande attrice e direttore del Teatro del Sale: “Peccato che Gennaio è già tutto occupato, però si replica il 10 febbraio!”. Insomma, è andata! Tanto per evitare autoincensamenti, c’erano a vedere il monologo Sabino e Nelli, quindi se hanno voglia descriveranno loro la performance(mancava invece il buon Gori, forse sentiva che avrei preso un po’ in giro la categoria!). Era tempo che non mi prendeva la famosa “strizza”: non mi ero mai esibito su un palco, e poi iniziare subito con un monologo..Però. passati i primi due minuti, mi sono lanciato ed un’ora è passata senza accorgermene(spero anche per le persone!). A questo punto lavoro per definire meglio il testo ma poi..aspettatemi che vengo in tournéé!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 Commenti

  1. Mannaggia, non c’ero nemmeno io. Ero a Bucarest con la magica viola. Ma per la replica di febbraio farò di tutto per esserci. Fiorentina permettendo…

  2. ok per il 10 febbraio mettiamoci d’accordo con il picchi almeno per riprendere qualche spezzone!!! mettilo nel contratto ora che sei un attore importante 😉
    intanto per averci preso in giro verrai punito in qualche modo…tanto ti becco!

  3. Allora prenoto l’auditorium Flaiano qui da noi cosi’ ti facciamo fare una replica pure in terra d’Abruzzo!!
    COmplimenti professo’!!

  4. a chiamata rispondo !
    E se dicessi che è stato girato un video, di nascosto ???
    Scherzo, non vorrei mi venisse strappata la tessera a vita
    🙂
    Ci siamo molto divertiti, la lezione è stata divertente anche se – essendo evidentemente esenti da mal di fegato tutto sommato non ci si capisce granchè (di vino)
    ma il 10 febbraio sarà un II tempo o una replica (anche se una ripassatina non fa mai male, soprattutto quando si tratta di pelle nobile )
    eh eh

  5. Eccomi, scusate il ritardo.
    allora Leonardo è stato veramente bravo. Che fosse un buon “animale da palcoscenico” l’avevo intuito al raduno dei blogger del Festival della Creatività… dove con scioltezza si muoveva fra un argomento e l’altro

    ma la serata di martedi è stata superiore alle aspettative.
    ha un talento degno dei migliori cabarettisti!
    scherzi a parte, è stato bravo a coniugare aneddoti personali (divertenti) con una lezione semiseria e molto autoironica su come si degusta un vino
    è bello vedere qualcuno che si prende in giro 🙂 ma allo stesso tempo fa trapelare la passione verso la materia

    secondo me (andrea ti ho pensato tanto) funzionerebbe in video! e ancora di più fuori dalla toscana.
    io avrei volentieri fatto riprese, avevo anche la digitale con me, ma sono stata cazziata (non si possono fare foto al teatro del sale).
    quindi .. vi tocca andare il 10,
    io se non sono impegnata nei festeggiamenti del mio compleanno potrei anche tornarci 🙂

    ancora complimenti leonardo
    rido ancora pensando al (vino) soffocone…

  6. @nelli
    Grazie da morire! Mi fa piacere che la gente sidiverta e tu che mi parli di un futuro da cabarettista…hai visto mai? Di fatto sto già lavorando all’edizione di febbraio e magari, in estate..
    @sabino
    E allora, da, comportati bene, !!Cmq, provo ma la vedo dura!!

  7. No, mi sono perso la prima del Romanelli a teatro… 🙁

    A questo punto e’ inevitabile cerchiare il 10 febbraio sul calendario, alla replica non posso proprio mancare.

    Comunque che avesse la stoffa per il mondo dello spettacolo lo si era giá capito a “Chef per un giorno”: grande presenza scenica e il solito sottile humor al quale ci ha ormai abituato sulle pagine di questo splendido blog.

  8. […] Si spengono le luci e sul palco arriva Leonardo Romanelli che inizia lo spettacolo “Come diventare sommelier in 50 minuti“, ironica e utile lezione sul vino e sul modo di difendersi da chi cerca di saperne più di […]