Il primo ricordo “reale” ovvero il fatto di averla mangiata fisicamente risale al 1979: apprendista cuoco al Park Hotel di Marina di Ravenna, una volta usciti dal servizio ci precipitavamo nella gelateria di fronte dove, a fine stagione, avremmo terminato due volte il menu di coppe variopinte e particolari. Fu lì la prima volta che provai la Banana Split.Banana split

Era un dolce che mi attraeva, pur non essendo goloso: erano gli anni dei telefilm americani, “Happy Days” in particolare e quella banana mi stuzzicava la fantasia. Forse un altro dolce con banane stuzzicava la mia fantasia. quello che si trovava nel “Manuale di Nonna Papera” e che avevo anche provato a fare in casa  senza grande successo.

banana splitRappresenta probabilmente il massimo godimento palatale per chi cerca avvolgenza, densità, dolcezza in un boccone finale che deve lasciare un ricordo indelebile. Quando si tratta di ricette, l’origine si perde sempre nella notte dei tempi , ci sono aneddoti che oscurano la verità, in questo caso esiste un inventore, un luogo  e l’anno di nascita: David Evans Strickler detto Splinter ,Latrobe(Pensylvania), 1904 anche se, a onor del vero, in Ohio ritengono di avere il loro inventore ossia Ernest Hazard, ristoratore in crisi con i propri cuochi, che decise quindi di crearsi da solo un dolce nuovo.

Se in America il successo clamoroso è degli anni 50, da noi è in voga negli anni 80, salvo poi cadere nell’ oblìo. la ricetta è a dir poco elementare, perchè di cucinato in casa non c’è praticamente niente, a meno che non si voglia fare il gelato in casa e creare il “topping” ovvero la salsa di guarnizione da soli.

banana split

SI divide la banana a metà( da lì il nome split ovvero divisa), si mettono tre palline di gelato, o gusti diversi o solo crema, quindi panna montata, ciliege candite o amarene, granetta di nocciole, salsa al cioccolato o caramello. Possibili variazioni golose di salsa al caramello, croccante sbriciolato scaglie di cioccolato. Il bello è che è un dolce che si può fare anche solo per una persona e si presenta ottimamente. !

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento