A Villa Olmi giovedì 15 marzo i vini della Tenuta di Arceno, che è uno splendido insieme di colline, boschi, cipressi secolari, campi assolati, oliveti, vigne,  arricchito dallo splendido Parco Romantico, dal lago e da altri edifici.

La Tenuta di Arceno sorge all’estremità meridionale del Chianti, a San Gusmè, nel comune di Castelnuovo Berardenga. Si estende per oltre 1000 ettari, di cui 90 di vigneti e 50 di uliveto, ad altitudini variabili tra i 300  e i 500 metri; presenta diversi microclimi e una grande diversità di suoli. Il nome Arceno deriva dal vocabolo etrusco Archè, che significa “punto di origine”. L’area è stata un importante centro della civiltà etrusca e da più di mille anni la Tenuta è luogo di vinificazione e di produzione agricola. Sono state due prestigiose famiglie senesi, i Del Taja e i Piccolomini, che hanno contribuito a conferire alla Tenuta la sua imponente bellezza: colline, boschi, cipressi secolari, campi assolati, oliveti, vigne arricchiti dallo splendido Parco Romantico, dal lago e da altri edifici. Nel 1994 l’acquisto della Tenuta di Arceno da parte dell’imprenditore vinicolo Jess Jackson e della moglie Barbara Banke apre l’attuale fase di miglioramento della produzione agricola e di definizione qualitativa dei vini.

Il vino presentato nella degustazione guidata è Strada Al Sasso Chianti Classico docg riserva 2012. 100% Sangiovese prodotto in 12mila bottiglie annue, proveniente esclusivamente da un unico vigneto, un microcru piantato nel 1998 in una zona molto ventilata della proprietà. Il vigneto è caratterizzato da un impianto ad alta densità e bassa resa, dopo un’accurata scelta dei portainnesti e dei cloni più adatti al suolo. Gli aromi sono ricchi di note di frutti neri, viole e chicchi di caffè appena tostato. Al palato è denso e dominato da note di prugne essiccate, noce moscata, sottobosco. Presenta un’acidità decisa e tannini equilibrati. Piacevole anche giovane, viene lasciato invecchiare a lungo perché continui la sua naturale evoluzione ed affinamento.

Durante la serata a Villa Olmi, nel corso della cena saranno presentati in assaggio Tenuta di Arceno, Chianti Classico sia nella versione di annata che in quella riserva; due Merlot, Fauno di Arcanum e Valadorna; e Arcanum, blend bordolese a base cabernet franc.

Appuntamento dalle 19.20 di giovedì 15 marzo a Villa Olmi Resort, via degli Olmi 4/6, Firenze. La degustazione di 9 vini, guidata da Leonardo Romanelli, avrà inizio alle 19.45. Un’ora dopo cena Gran Buffet e degustazione degli altri vini presentati dai produttori. Il costo è di 30 euro a persona per la degustazione guidata, la cena e gli assaggi dei vini; o di 25 euro per la cena e gli assaggi dei vini.
Info e prenotazioni Villa Olmi Resort, tel. 055 637710; frontdesk.villaolmi@toflorence.it

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento