138 ettari di cui 25 appunto rinnovati di recente, ecco i vantaggi del corpo unico in agricoltura. Ne parliamo con Francesco Caselli a Vinitaly, l’agronomo dell’azienda di San Casciano.

Il sangiovese è una brutta bestia che da risultati meravigliosi ma necessita tempo per definirsi e diventare splendido. Ma nel frattempo occorre convincere e farlo piacere a palati più adusi a vini morìbidi e accattivanti, ecco come si può lavorarlo secondo Federico Cerelli da Castello di Gabbiano

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=aBZ4J2Z7SCM&feature=g-u-u&context=G2d6d195FUAAAAAAARAA[/youtube]

che presenta anche i nuovi vini

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=5GChkLP9jc4&feature=g-u-u&context=G2537379FUAAAAAAAQAA[/youtube]

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento