Stasera partiamo io e il Nero per Verona, e da lì vi delizieremo, con una serie di video che potrete seguire direttamente sui nostri blog. In mezzo, degustazioni guidate(da parte mia, due del Lazio, una venerdì alle 1430, l’altra domenica alle 14), il fuori Vinitaly, le conferenze, i dibattiti, i convegni..e la nostra diretta radio (sempre io e il Nero) giovedì e venerdì dalle 1240 su Radio Toscana, il sabato alle 1140. Intanto, sul web, sono già iniziate le prime scaramucce, tra chi contesta la fiera, come Bonilli, salvo poi stupirsi se qualcuno lo taccia di snobismo. Beh, certo, avere un’azienda vicino a Verona aiuta: uno può starsene comodamente a casa, con un indotto pauroso di persone che affluiscono in città, che può dirottare presso la propria cantina senza pagare un euro. La contestazione del Vinitaly è diventato un tema quasi stancante, sta di fatto che negli stessi giorni si svolgono le fiere dei vini alternativi(dovrei dire “naturali”?) e “Summa” da Alois Lageder e non credo proprio avrebbero lo stesso successo se non ci fosse una manifestazione che attira tante persone in città. I problemi comunque ci sono e ci saranno sempre: gli alberghi fanno cassetta, d’accordo, ma cosa succede a Roma in occasione della beatificazione di papa Wojtyla?Perchè i taxi a Milano si trovano nei giorni del Salone del Mobile?Altra questione quella dei produttori, che sembra siano costretti a pagare gli stand con la pistola puntata alla tempia: è libera scelta di ognuno partecipare o meno, da lì a considerare alcuni furbi ed altri meno, ce ne corre. In ogni caso, per chi c’è, appuntamento a Verona!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento