Mi è arrivato il libro di Oscar Farinetti “Storie di coraggio”, dedicato a 12 incontri con i grandi italiani del vino: tra questi Ampelio Bucci, chiamato “Il professore” essendo docente universitario, oltre che produttore. Mi è tornato in mente un fugace incontro fatto al Real Collegio di Lucca in occasione della manifestazione “ANTEPRIMA VINI DELLA COSTA TOSCANA”, con una verticale del suo Verdicchio, condotta insieme a Piermario Meletti Cavallari. U personaggio che rimane impresso, per la sua calma, il suo modo di raccontare il vino, che poi evidentemente gli assomiglia, morbido ma ricco di personalità. Ed ecco quindi risorgere gli appunti che ho preso nel corso della degustazione,che hanno il pregio di non scadere ma che rimangono a testimonianza di un prodotto che affascina ad ogni sorso

VILLA BUCCI 1988

Paglierino, lievemente dorato. Naso intrigante , sentori di mandorla, floreale, gustoso, con cenni maturi di frutta bianca.Bocca soda saporita divertente, prolungata, piena 88 SORPRENDENTE

VILLA BUCCI 1990

Paglierino, vivace. Naso fresco,minerale gustoso, floreale, miele. Bocca cremosa, succosa, densa, piena, invitante. Finale lungo e sapido 92 ESALTANTE
76461_Ampelio2_std
VILLA BUCCI 1998

Paglierino potente. Naso salmastro, vivace, vegetale, pieno. Bocca succosa, nervosa incredibile, concentrata, lunga. Finale potente 90 CONFORTANTE

VILLA BUCCI 2004

Paglierino intenso. Naso camomilla, miele, floreale, pera. Bocca densa e cremosa, piena, invitante. Finale medio 87 CONSOLANTE

VILLA BUCCI 2005

Dorato leggero. Naso minerale, tostato, iodato, salmastro. Bocca succosa e piena, invitante. Finale prolungatissimo 92 AFFASCINANTE

VILLA BUCCI 2007

Dorato lieve. Naso fresco, camomilla, miele leggero,fresco, limone. Bocca saporita lieve invitante. Finale piccolo 89 RASSICURANTE

VILLA BUCCI 2011

Dorato lieve. Naso invitante e pieno, succoso, mandorla, miele, erbe aromatiche potente . Finale prolungato 90 PROMETTENTE

Credits Viveresenigallia.it

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento