I fatti: Valerio M.Visintin, per chi non lo conoscesse il critico con il passamontagna (per mantenere l’anonimato ehh!), ad ottobre scorso segnala nel suo blog una capacità di preveggenza non indifferente della guida Espresso, che segnala il ristorante Alice inserito all’interno di Eataly Smeraldo a Milano, la cui inaugurazione ufficiale sarà lunedì prossimo. Il direttore Enzo Vizzari risponde nel suo blog dando la colpa, in buona sostanza, al fatto che la titolare avesse garantito l’apertura per ottobre. Un po’ di gazzarra tra gli addetti ai lavori e la cosa finisce nel dimenticatoio. Poi, mentre Farinetti  finisce sotto gli occhi dei giornalisti de “Il Fatto Quotidiano”, con attacchi di vario genere, la notizia viene ripresa da Dagospia, desta l’attenzione di Andrea Scanzi che scodella un articolo sulla morte della critica gastronomica, sitando come fonte proprio Dagospia, senza fare riferimento . E il buon Visintin? E’ stato lui a scoprire il misfatto, ricordiamocelo! Visto che spesso i giornalisti “veri” non fanno altro che ripetere che bisogna essere precisi e circostanziati nelle ricostruzioni, forse è il caso di mettere i punti sulle i e dare onore al merito del Valerio M. nazionale!

Credits http://good-food-fine-wine-pacuffo.blogspot.it

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento