Essendo belga, il nostro investigatore, pur amando la cucina inglese non doveva certo disdegnare i sapori della propria terra..provatela!

Ingredienti per 6 persone: 1 pollo, 2 porri, 2 carote, una cipolla bianca, 2 coste di sedano bianco, 1 foglia di alloro, un mazzetto di pepolino, 5 chicchi di pepe nero, 2 spicchi di aglio, 400 g di patate, 100 g di burro, 100 g di farina, 2 l di acqua, 2 dl di panna fresca, sale fino

Mettere a bollire il pollo, pulito e lavato, in una casseruola piena di acqua. Appena prende il bollore, schiumare il liquido delle impurità ed aggiungere la carota, la cipolla, la foglia di alloro, il pepolino, il sale e la parte verde del porro. Far cuocere a fuoco basso. Intanto, tagliare le restanti verdure a  filetti e farle cuocere in una casseruola con parte del burro.  In una pentola, far sciogliere il restante burro ed unire la farina. Formare un composto omogeneo e bagnare con il  brodo  di cottura del pollo, passato al colino e ad un panno, per eliminare le impurità. Unire infine la panna. Tagliare il pollo a ottavi, togliere la pelle e disporlo in una zupppiera. Aggiungere le verdure, le patate, tagliate in quattro per la parte della lunghezza, dopo averle lessate. versare sopra la salsa e servire bollente

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti

  1. Non so in Francia, ma da noi fa tanto caldo, non riesco nemmeno a immaginare di mangiare lo stufato di pollo alla panna…

  2. Primo si tratta di un piatto fiammingo, di Gand (o Gent) poi non lo apprezziaperché non l’hai mai provato….
    In fine la ricetta prevede anche la radice di prezzemolo (che é leggermente velenosa… ma cosa non lo é?). Questa caratteristica sembra (per i gandavesi) essere la causa della morte di Carlo V che era golossissimo di questo piatto.
    Buon appetito!