Questa è una ricetta nata da varie elucubrazioni

INVOLTINI DI FEGATO CON CIPOLLE SU LETTO DI PEPERONI

Ingredienti per 6 persone: 600 g di fettine di fegato di vitello,  400 g di cipolle rosse, 5 chicchi di pepe in grani,  150 g di ricotta, 3 dl di olio extravergine di oliva, 50 g d rete di maiale, 500 g di peperoni rossi, un mazzetto di prezzemolo, 3 spicchi d’aglio, 2 dl di vino bianco, sale fino, 200 g di pomodori pelati, 3 foglie di salvia

Affettare finemente le cipolle e metterle a stufare in una casseruola con 1 dl di olio, il sale e il pepe in grani. Cuocerle coperte a fuoco basso, aggiungendo acqua se occorre. Battere molto bene le fettine di fegato, disporvi le cipolle, senza liquido, e la ricotta. Formare gli involtini ed avvolgerli nella rete di maiale. A parte, tritare l’aglio e il prezzemolo e farli rosolare in padella con 1 dl di olio per pochi secondi: aggiungere i peperoni tagliati a lamelle sottili, salare e proseguire la cottura a fuoco basso. Quando risulteranno sufficientemente morbidi, unire i pelati passati e finirli di cuocere. In una padella cuocere gli involtini con acqua e la salvia, sgrassare e bagnare con vino bianco. Quando il vino sarà evaporato, aggiungere i peperoni e terminare di cuocere a fuoco basso

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti

  1. Un fegato insolito certamente.
    Per uomini forti, naturalmente e dallo stomaco vigoroso.
    Sono sincero: la proverò (non oggi che qui tira uno scirocco da gelo di anguria e basta) e ti dirò.
    A occhio, però, cipolla ricotta peperoni e fegato penso che lascino il segno.
    Ricetta da pieno inverno equipollente della nostra zuppa forte o “zuffritto”.

  2. Questo mi senbra un piatto da provare sicuramente. Una considerazione: le frattaglie, sovente con variazioni rispetto alle ricette originali, stanno vivendo una nuova primavera. Nel fegato saltato oltre alla salvia, aggiungo una dadolata media di mele acerbe con chiodi di garofano e cannella. Frattaglie, spezie, sapori, mele acerbe…una volta cotto il fegato, passo la suace ottenuta al colino e ricopro le fettine cospargendole di paprica.
    Scusate per la mia ricetta e complimenti per questa!