Per una serata estiva da trascorrere a Firenze è il luogo ideale: prendeno per Bagno a Ripoli si prosegue fino a Rimaggio, inerpicandosi per una strada in salita piuttosto erta ma, giunti in cima, la soddisfazione di trovare il parcheggio del locale. La vista sulla città è notevole, si mangia in una terrazza ampia, coperta da un patio: gli interni sono invece arredati in maniera semplice, da classica trattoria toscana. La cucina è molto tipica,forse un po’ ripetitiva, la griglia la fa da padrone per i secondi, ma anche il fritto è un piatto forte. In stagione, anche in questa piuttosto avara, si trovano i porcini e il tartufo nero. Tra gli antipasti, a parte gli affettati e i crostini, a disposizione ci sono involtini di melanzane, sottoli o sformatino della casa. Tra i primi la pappa al pomodoro è dimenticabile, tropo acida, ma si può scegliere anche i pici sull’anatra o tagliolini al tartufo. Pregevole la griglia, dove si cuoce al carbone, anche le cappelle di funghi , o il filetto, ottmo il fritto, asciutto e croccante. Tra i piatti cucinati, l’inzimino di totani. Piccola scelta di dolci al cucchiaio. Carta dei vini ristretta, con qualche realtà anche locale. Servizio informale e rilassato. 30 euro escluso vini per tre portate, senza bistecca, tartufo o porcini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento