Metti due fratelli, Simone ed Alessandro, la voglia di cucinare ma anche di divertirsi, essendo giovani; aggiungi una madre in gamba, che li aiuta e li coordina ed ecco spiegato come sia possibile lavorare in un paese(anzi, frazione!) solo a pranzo dal lunedi al venerdi e vivere felici. Siamo in una frazione del comune, esattamente a San Francesco, praticamente attaccato a Pontassieve. Accanto al ponte esisteva da sempre una trattoria, che faceva sempre  servizio a pranzo, ed i due ragazzi hanno deciso di rilevarlo anche per questo motivo. Piatti della tradizione, come pasta all’uovo ripiena, dai ravioli ai tortelli di patate, ma anche piu semplici spaghetti. Le acciughine marinate, prese come antipasto, sono corrette ma carenti di profumi, meglio i tortelli di patate conditi con sugo di coniglio. Coniglio in tegame senza infamia, tra i secondi. Piccola scelta nella carta dei vini, ma sufficiente per il servizio a pranzo.Ogni giorno cambiano le specialita, come succedeva nelle trattorie del passato e quindi, a seconda del giorno, tripp, lampredotto, bollito, baccala, ecc. Due portate con contorno sui 13 euro. La sera apre solo per cene a tema!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento