Non c’è tregua nella sarabanda del circo fiorentino di aperture e chiusure dei locali, con cambi di gestioni, rinnovamenti e quanto basta a rendere viva la piazza. Poi dovrebbero fare più  notizia i locali che festeggiano dieci anni di apertura come ‘Ino, per non parlare di quelli che sono giunti a traguardi ancora più prestigiosi: gli oltre cent’anni di Burde, i 60 superati da Mario, ma al pubblico interessa quello che apre e quello che chiude in città. Le Murate in via del Proconsolo ammaina la bandiera dopo oltre trent’anni di onorata attività: troppi gli impegni della famiglia Montano per riuscire a continuare a stare sugli altri livelli, al posto del presidio della cucina lucana a Firenze: qui trovate tutta la storia di quella che sarà la nuova vita. A Scandicci, vi ricordate la storia del ristorante Fico? Bene ora si è stabilito Alessio Morelli che recupera il nome di un locale che gli ha portato fortuna, Artegaia per tentare di nuovo l’avventura come cuoco, dopo aver lasciato dopo pochi mesi dall’apertura il ristorante Chalet Fontana. Da un po’ ha aperto i battenti Ditta Artigianale in Oltrarno, in via dello Sprone, con Arturo Dori ai fornelli, una nuova bella avventura per lo chef che si era fatto conoscere con il ristorante Cavolo Nero in Santo Spirito . Il negozio di specialità siciliane Arà ora è anche ristorante: oltre al negozio di via degli Alfani ha aperto nei locali che furono di Sud, altro locale della galassia Montano. Per gli amanti della cucina esotica, il ristorante thailandese Icchethai ha ora una nuova sede in via Pier Capponi, vicino a Piazza della Libertà, pochi coperti in un ambiente piacevole e raccolto : per chi ama il pesce, una sosta conviene provare a farla da Amerini Pesce fritto e bollicine in via Aretina a Rovezzano, formula semplice ma di sicuro effetto. Per il mese di maggio si preannuncia l’arrivo di un marchio storico del fast food : gli amanti del pollo fritto saranno finalmente soddisfatti di poter assaggiare le specialità del Kentucky Fried Chicken

Credits photo giramundo.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento