Il bello è che ci ho dovuto anche pensare, prima di realizzare il perché di questo nome: un ristorante di cucina fusion, indirizzata sul pesce, a Firenze, in una delle zone più intriganti della città,  frequentata da chi ama il verde..non pensavo che il locale si trova in un circolo del tennis!

Terra RossaIn estate si mangia in terrazza, luogo piacevole dove fermarsi anche durante il giorno per un aperitivo: il menu del pranzo è di quelli adatti a chi deve consumare velocemente qualcosa, e magari tenersi leggero dopo una partita a tennis. La sera cambia musica ed atmosfera, il menu diventa curioso ed accattivante, dalla carta dei vini si evince le famiglie fiorentine che frequentano il circolo del tennis, ma poi la presenza di piccoli produttori , anche pugliesi, fa scoprire l’origine dei titolari, Agata e Mario, che dopo aver lavorato per molti anni in tanti ristoranti, hanno deciso di tentare la strada in solitaria.

Terra RossaCosì amando definirsi “Passione per il mondo della ristorazione,anni di esperienza,affetto e sintonia. Questi siamo noi ,due professionisti che lavorano insieme completandosi,nell’entusiasmo di raggiungere un equilibrio perfetto tra innovazione e radici,tra originalità ed eleganza ma soprattutto tra punti di vista differenti. In  TERRAROSSA uniamo l’attività di un circolo del tennis a una ristorazione con cucina fusion, e a colori e profumi che restano però ancorati alla tradizione mediterranea.
Cucina e sala,due mondi che si intrecciano. Qualita’ delle materie prime,i prodotti fatti in casa,la grande attenzione ai dettagli, e non ultimo la ricerca di armonie che permettono al cliente di vivere un viaggio,un’esperienza assolutamente da ricordare e raccontare.”

Terra RossaOra in autunno è disponibile la sala, con il banco del bar sulla sinistra, il caminetto, un ambiente indubbiamente accogliente per le serate più fresche, quando arriveranno.

Terra RossaI piatti uniscono spezie, erbe aromatiche, colori e sapori non consueti, ma attraggono e viene voglia di tornare più volte per provare tutta la carta. Il menu cambia stagionalmente in un ricordo di fine estate, la partenza è stata dedicata al frittino di acciughe e crocchette di baccalà e lime ed agli spring rolls di verdure con salsa sweet chili,

Terra Rossama sono golosi anche i calamaretti in tempura con intingolo di pomodoro fresco, aglio e peperoncino.Tra i primi  anche grandi classici come mezze maniche cacio e pepe con tartare di gamberi rossi, altrimenti gli gnocchi di patate e mazzancolle, passatina di cavolfiore e rosmarino e cuore di merluzzo.

Una presenza vegetariana tra i secondi, con il caprino dorato alla piastra con misticanza di verdure croccanti, pop corn alle erbette e dressing al mango candito,

Terra Rossaoppure il polpo alla griglia , croccante e morbido, con hummus di ceci con avocado e nocciole, cremino di nocciole salate e patate duchesse alla menta.

Terra RossaPiccola carta dei dolci , dove non può mancare il tiramisu e la tarte tatin con frolla all’arancia, mela caramellata e gelato alla nocciola. il servizio è sorridente e attento, sempre gentile, mai affettato.

Una piccola oasi in città dove rifugiarsi rispetto alla confusione classica di altre zone

 

TERRAROSSA RISTORANTE

Via dell’Erta Canina 26/A

Tel.0550640142

Chiuso la domenica sera

Antipasti 12 24 euro

Primi piatti 18 23 euro

Secondi 22 30 euro

Dessert 10 euro

 

 

 

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento