Si scaldano i motori per la 5^edizione di Taste, che si svolgerà tra sabato 13 marzo a lunedì 15 presso la Stazione Leopolda, di Firenze. Un successo annunciato fin dalla prima edizione, grazie all’idea venuta a Davide Paolini e realizzata insieme a Pitti Immagine, di una fiera del cibo che andasse al di là dei soliti canoni di mostra mercato dove le persone correvano ad abbuffarsi. Da un lato la disposizione degli stand, con un allestimento intrigante, dall’altra il Taste Shop, dove andare ad acquistare dopo aver degustatato, due soluzioni che hanno incontrato il favore del pubblico. C’è poi il Taste Tools, dove trovare gli oggetti di food and kitchen design, i capi di abbigliamento e le attrezzature tecniche della cucina, il Taste Ring, dove sono organizzati i talk show e la Taste press, dove sono presentate riviste enogastronomiche e progetti editoriali sul tema. Per saperne di più , potete andare qui e leggere il programma completo. Ancor più accattivante , per gli appassionati buongustai, sarà “Fuori di Taste, manifestazione off che parte stasera, al Teatro del Sale, con una cena che ha per tema le erbe selvatiche e gli orti domestici.

Esiste un calendario fittissimo di manifestazioni, che trovate qui, suddiviso per giorni. Tra le mille possibilità, mi preme segnalarvi La cena delle frattaglie, al ristorante Alle Murate, di venerdì 12 alle 20 , quella che si svolgerà, la stessa sera al Ganzo, in Via de’Macci, oltre alla degustazione della Birra del Borgo, alla Casa della Creatività, in Vicolo Santa Maria Maggiore, dalle 19 alle 22. Sabato 13 Le degustazioni da Ino, che proseguono fino a lunedì, la degustazione del caffè Mokarico presso il mozzarella bar Obikà di Via Tornabuoni, , gli aperitivi dell’Hotel L’Orologio in Piazza Santa Maria Novella, le incredibili degustazioni da Riccardo Barthel, e quelle del Santino. Dulcis in fundo, il mio spettacolo al Teatro Puccini, “Come diventare sommelier in 50 minuti”, sabato 13 ore 20.15 aperitivo offerto da Agricoltori Chianti Geografico e Biscottificio Mattei di Prato Insomma, c’è solo da godere!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento

  1. Non vedo l’ora, sabato mattina ci vado, come sempre da quando viene fatta!!! parto con le buone intenzioni di comprare solo alcune cose ma poi torno a casa carica di prelibatezze!!!!!