La ricetta nasce per divertirmi, in estate, a mangiare un piatto che abbia profumo, sia invitante, non crei problemi digestivi, mi faccia evitare, volendo, di bere vino, anche se lo si può fare benissimo. E poi per convincermi a pensare che la pasta fredda ha un suo perché, basta cucinarla nella maniera giusta.

Spaghetti

Ingredienti per 6 persone: 600 g di spaghetti fini, 2 spicchi di aglio, 2 limoni, 50 foglie di basilico, un peperoncino fresco rosso,  100 g di mandorle  tostate, 2 dl di olio extravergine di oliva,  300 g di peperoni , sale fino, pepe nero, qualche foglia di menta, poco origano fresco

basilico

Preparare un pesto con l’aglio sbucciato, il basilico, metà della mandorle e parte dell’olio, salarlo leggermente e metterlo in frigorifero. Arrostire i peperoni, togliere loro la pelle e farli insaporire con sale, pepe, olio , scorza di limone grattugiata , qualche goccia di succo e l’origano. Tagliare il peperoncino a fette molto sottili e filettare la metà rimanente della mandorle. Cuocere gli spaghetti e freddarli sotto l’acqua fredda, scolarli molto bene, quindi versarli nella zuppiera, unire il pesto ed amalgamare bene. Versare nelle fondine individuali e adagiare i filetti di peperoni in parti uguali. Cospargere con il peperoncino e le foglie di menta spezzate a mano .

 

 

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento