Il titolo è quello di un film di Dino Risi del 1982, con gran mattatore Johnny Dorelli: ma qui si tratta di una leggenda metropolitana che spesso ricorre nell’ambito del web. Una coppia, sposata da 8 anni, si rivolge ad un medico perché i figli non arrivano. Terminate le visite di rito, constatato che tutto è in ordine da un punto di vista fisico, il dottore chiede la frequenza dei rapporti sessuali e i due, allibiti, si guardano stupiti e chiedono precisazioni: cosa è il sesso? Insomma, sembra quasi di sentire il nonno fiorentino che incontra una giovane coppia e alla domanda di rito “E allora, un bambino? “Ehh. ci stiamo pensando” “Ma che pensare e pensare, bisogna t…….!”Non appare possibile, sinceramente, credere che due soggetti sani di mente, che vivono in un mondo bombardato da offerte sessuali in tutte le varie forme, riescano ad arrivare, alla soglia dei trent’anni, vergini e ignari di uno dei piaceri della vita. Se tutto ciò fosse vero, sarebbe interessante scoprire come hanno trascorso il tempo i due beati piccioncini: probabilmente la sera lui declamava poesie romantiche mentre lei rispondeva con letture filosofiche, dove non si trattava ovviamente di meri affari terreni. Ma allora, tutto quello che si dice riguardo il nostro essere comunque animali, può essere messo in discussione? Il richiamo ancestrale del profumo della pelle, la tensione emotiva che si crea quando si osserva il corpo nudo del partner, l’eccitazione derivante dalle naturali pulsioni sono dunque fandonie? Ci sarebbe voluta una candid camera per osservare la vita semplice di un uomo che non doveva mai stuzzicare moglie a e di una lei che non ha mai sofferto di un mal di testa, la sera, prima di andare a letto. Che l’astinenza abbia poteri terapeutici?Magari si potrebbe provare con qualch cibo afrodisiaco, stai a vedere che qualche volta..Credits ivid.it

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento