Sarà la crisi economica, i problemi derivanti dalla mancanza dipersonale per curare le vigne, comunque in Chianti Classico c’è chi si è ingenato a produrre vino senza uva: a Lucolena, grazioso borgo vicino a Greve, un produttore si è trovato la vendemmia fatta dal vicino. Non è stato un favore, in realtà il motivo era quello di produrre mosto al più presto possibile per poi rivenderlo come Chianti Classico. Peccato che il furto sia stato scoperto in tempo e quindi il vino sia stato restituito al legittimo proprietario..alla prossima cosa avremo, il furto delle barbatelle di vite?

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 Commenti

  1. Le barbatelle in un impianto nuovo di un vigneto nel 2003 le hanno rubate di notte per davvero.
    Oggi certo che le cose non sono più così e rifare un vigneto è una grande prova di coraggio.