Malgrado se ne parli da anni, riguardo all’importanza di avere la parte della toilette immacolata, sui bagni di alcuni locali non si può che rimanere allibiti: siamo veramente alla presenza di ambienti poco civili, anche se non si può negare una crescita dell’attenzione nel corso degli ultimi anni, ma troppo spesso ci si trova di fronte a situazioni incresciose.

La cosa incredibile è che questo accade in locali blasonati, celebrati da tutte le guide, dove lo scontrino medio non è certo leggero: la foto di copertina è stata scattata a Roma,  dopo una premiazione dove il locale in questione è stato appunto insignito di una citazione importante. Non esistono scuse, il non mettere nemmeno una seggetta, e chissà da quanto questo accade, è sinonimo di disinteresse nei confronti del cliente, che per quell’ora e mezzo di soggiorno nel locale si dovrà arrangiare e trovare a disagio.

Bagno ristoranteBagno ristoranteAll’inizio della mia carriera di critico enogastronomico, Edoardo Raspelli era mio responsabile  per la guida Espresso e arrivava a fare la prova  se per caso il rumore dello scarico del bagno si arrivava a sentire in sala: maniacale? Forse, ma attento a quello che poteva diventare un fastidio per cliente.

Riguardo ai  locali storici, c’è sempre una sorta di magnamità da parte dei critici e da parte di una certa fetta di clientela, si lascia correre su alcune situazioni che non sono perdonate per ristorantiaperti in tempi recenti o che hanno un’impostazione moderna. La vecchia “trattoria”, o l’osteria tipica” sono quasi esenti dalle critiche di questo settore ma non è assolutamente giusto anche perché oramai di tipico può essere rimasto il nome e l’ambiente, i prezzi sono diventati paragonabili a ristoranti che si propongono con ben altre caratteristiche, il servizio non è all’ altezza. Sopportare il tavolo stretto, la fila per entrare, i turni prestabiliti è accettabile se tutto risulta in equilibrio con la spesa: addossare la colpa al cliente è una giustificazione inutile. Una volta che si accolgono centinaia di persone, è normale che non si abbiano tutti gentlemen o ladies, si deve prevedere una persona che a tempo preciso, come avviene nei fast food( si nei famigerati fast food l’igiene nei bagni è migliore) pulisca e renda agibile la parte del bagno. E poi ripeto, lasciare un bagno senza gli elementi indispensabili come asciugamani, sapone e la suddetta seggetta, non ha giustificazione alcuna. Poi è normale che il pensiero vada alla cucina e quindi, se il bagno è in certe condizioni…

 

 

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento