Mi avvicinavo con fare ammiccante, ne ero tentato ma allo stesso, al solo guardarla. incuteva timore. Si  presentava completamente nuda, con appena qualcosa, molto poco, sulla testa, per poi offrirsi, in maniera quasi spudorata, decisa a me, come a chiunque altro, è bene ammetterlo.Non era gelosa, era generosa, amava andare con tutti, si accompagnava per il piacere di farlo. Cedetti in un attimo, affondai le mie labbra dentro di lei, mi piaceva succhiare e sentirne l’umore che sprigionava a contatto con i miei denti e la mia lingua. Più succhiavo e più gioivo, per terminare soddisfatto, alla fine,pulendomi quello mi era rimasto sulla bocca con la lingua, assaporandone finoall’ultimo il gusto intenso..che piacere le fragole con la panna!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento