Metti un giornalista sportivo con alcune grandi passioni: la musica, la moto, il vino..se poi pensi che deve occuparsi di calcio per lavoro capisci che incarna il mito di molti, giovani e non giovani, che amerebbero discettare di calcio, ascoltando musica con un bicchiere di vino in mano. Benedetto Ferrara scrive in maniera “inconsueta” di calcio,  con ironia mai sopra le righe ma con uno stile puntuale e preciso, sa usare i social network e lo si capisce dai numerosi fan che vogliono confrontarsi con lui. Capace di inventarsi tormentoni sui giocatori della Fiorentina che temono una sua “uscita” riguardo al loro comportamento !Per la musica è musicabravo a non incasellarsi in uno schema, ascolta e fa ascoltare di tutto quando è il momento: ci sono capisaldi, gruppi storici, musiche indubbiamente più gradite, ma a seconda del contesto può mettere anche il disco che non ti aspetti. Infine il vino, una passione nata quasi per caso, mai voluta affrontare da un punto di vista tecnico ma viscerale, diretto, molto immediato. Per la moto non siamo ancora riusciti a trovare la maniera di coinvolgere tale mezzo nell’insieme della passioni, anche se una degustazione sarebbe da pensare..in strada protetta! Dopo l’esordio a Foodstock, in quel di Pontassieve, eccolo pronto per un nuovo incontro, questa volta al Tepidarium del Roster , inRoberto_Baggio_cropped occasione della Biennale Enogastronomica Fiorentina e, dopo aver messo in campo la commistione musica vino, è oggi il momento di infilare anche i gol, ovviamente della Fiorentina, quelli che hanno fatto epoca, che hanno permesso di sognare almeno qualche volta..In abbinamento i vini della Ruffino e i salumi di Gerini di Pontassieve. Ci sarà da divertirsi  per capire quali oscuri legami possano esistere tra vino, salumi, musica e calcio! Vi aspettiamo!

 SALUMIFICIO-GERINI-S-P-A_80791_imagefiasco-ruffino

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento