Fa parte di quelle residenze di charme che magari tanti abitanti del luogo ignorano. Ovvio, se si deve rimanere a dormire, si sta in casa. Ma se si vuole invece mangiare, può essere un’occasione per visitare un albergo 5 stelle che ha la ventura di trovarsi proprio al piano di sopra dell’Enoteca Pinchiorri. Bene? Male? Di sicuro è l’unico caso nel mondo nel quale, allo stesso indirizzo, si trovano due locali appartenenti alla catena Relais et Chateaux , con la possibilità di interagire in maniera fruttuosa. Gli ambienti ricordano una casa patrizia, non c’è confusione, solo 24 camere in tutto. Il ristorante si chiama “Guelfi e Ghibellini” e propone una cucina semplice, basilare, che riguarda soprattutto una buona selezione di materie prime e pietanze che strizzano l’occhio alla gola. Come interpretare altrimenti , la lista degli spaghetti (aglio e olio, pomodoro, carbonare, cacio e pepe) o una partenza “hard” ma non troppo di pane e acciughe? Ci si diverte, insomma, anche con i paccheri con scampi e zucchine, il merluzzo con salsa al limone e poi, volendo, anche la bistecca. Non ci si annoia a tavola, si mangia con 50 euro in ambiente esclusivo, si bene scegliendo tra una carta non ampissima ma con le etichette che si desidera trovare. E’ da provare, insomma, anche se ci sono da salire delle scale e il ristorante è quello di un albergo..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento