Non che io voglia mangiare i rigatoni con la pajata il 15 di agosto, ma di sicuro non sopporto del tuto,le opinioni, sacrosante effettivamente, dei dietologi che consigliano di trasformare l’estate in una sorta di purgatorio terreno. Chi riesce a bere un succo di verdura a temperatura non fredda sotto il solleone? O chi è in grado di rinunciare al piacere di una birra gelata nello stesso frangente? Nonce voglia incitare a comportamenti pericolosi per la salute, ma un minimo di elasticità..La pastasciutta non sarà condita con il ragù di animelle, ma se mettiamo della carne marinata è certo possibile gustarla al meglio. Dubito che sia piacevole addentare un panino al salame in spiaggia con il caldo opprimente, ma basta aspettare la sera e tutto diventa possibile..Volete mettere poi il piacere di una lasagna estiva con la brezza marina..sono piacerei che non hanno prezzo!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 Commenti

  1. Io, non lo so proprio perchè, ma preferisco mangiare d’estate alcuni piatti …non proprio estivi: la cotoletta, la parmigiana, per esempio!! sarò una voce fuori dai cori e forse anche un po’ masochista, non so! pero’ una bella parmigiana mangiata in una frasca sera estiva, gustata a temperatura ambiente… ha un altro sapore!!! ;-))

    Grazia.cuocapercaso

  2. @grazia.
    la parmigiana gustata d’estate ha un altro sapore proprio perchè è la stagione giusta per mangiare le melanzane 🙂
    ciao
    arturo

  3. A me l’estate mette una voglia matta di pesce…sempre…lo mangio in continuazione e in tute le salse….dal marinato al forno dalla brae all’umido… Per il resto…Leonardo dove devo firmare per sottoscrivere la petizione antiregolestive?