1) Il cameriere con le dita nel piatto mentre ve lo sta mettendo di fronte: ricordatevi che i cuochi toccano regolarmente il cibo con le mani per impiattarlo, oggi meno grazie alle pinze lunghe che risolvono il problema. Sarà forse lo stato di salute dell’unghia che vi fa diventare inappetenti?

2) Una mosca nella minestra: se siete vegetariani già non l’avete ordinata, la minestra con brodo di carne, però la mosca sarà stata golosa di verdura e quindi ve la trovate lo stesso nel piatto  ergo..doppio motivo per non mangiarla!

3) Un  brufolo sul naso del cuoco: cosa c’entra? Forse niente, ma se il pensiero vaga al momento nel quale in pieno servizio, complice il calore e la concitazione, quel brufolo dovesse scoppiare…peggio dell’uomo cloaca!

4) I bagni in condizioni pessime. Se fate il collegamento “pulizia dei bagni e pulizia della cucina”, in alcune trattorie, ma anche ristoranti “à la page”, viene il sospetto che lustrini e paillettes siano solo per l’apparenza..

5) La forfora sulla giacca del maitre. Diventa arduo poi pensare che quello sulle tagliatelle sia solo parmigiano…(continua)

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=vh4240uKDIY[/youtube]

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti

  1. I camerieri che si ciucciano le dita, i camerieri coi capelli unti e sudati, i camerieri che fanno cassa e toccano il cibo, i bagni luridi, il cuoco che usa un solo cucchiaio da pucciare nelle pentole per assaggiare. Le persone con brufoli insanguinati e l’herpes, i camerieri con i porri sulle dita e i camerieri che stringono la mano a tutti e poi affettano il pane.

  2. Ah dimenticavo. Io non mi siedo proprio quando le posate sono a contatto col tavolo e non ci sono tovaglie di stoffa. E comunque mi dà fastidio il cameriere con la spugnetta in mano e poi le mani a contatto col cibo. Ho paura della contaminazione con detersivi, ammoniaca etc etc