Da piccolo mangiavo veramente le solite cose: classicamente evitavo frutta e verdura e mi rimpinzavo di pasta e affini (poca carne allora!). Mia madre mi faceva la pasta con il pomodoro quando voleva che restassi leggero:-))). Altrimenti erano al ragù, condite con più carne che pasta. Pochi dolci, magari al mattino i biscotti, mentre mia sorella si sorbiva la minestra in brodo (prodigi di avere genitori pollivendoli!). A merenda, non resistevo alla Nutella: spalmata su una fetta sottile di pane, mi riempiva la bocca in maniera soave. Tentativi dei più estremi sono stati quelli che l’hanno vista abbinata al mascarpone, inserita con la panna montata in un dolce al cucchiaio, ad accompagnare le meringhe..poi, come un innamorato respinto, l’ho evitata!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 Commenti

  1. e beato te che riesci a respingere la Nutella..ah che bei tempi quando mia nonna mi comprava barattoli e barattoli..certo la mia linea allora ne ha risentito, ma era come una droga.
    e ora..a 35 anni suonati continuo con le mie merenda a nutella però sempre nature..al massimo mescolata con un po’ di rhum o amaretto e spalmata sul pane caldo.

  2. Io sono riuscita far scadere anche le monoporzioni…mi piace….,ma poi la dimentico….meglio la stecca di cioccolatoo i cioccolatini…

  3. neanche a me piace: sarà perchè quando ero piccolo io (ho 43 anni abbondanti) la nutella -almeno a casa mia- non era considerata sana e per merenda era meglio pane e prosciutto, mortadella, formaggi oppure crostatine con le fragole o le graffe (specie di krapfen tondo e col buco- senza ripieno ma coperta di zucchero)

  4. Ho smesso di goderne solo quando sono diventata
    allergica alle nocciole ( e tutta la frutta a guscio).

    Ormai sono circa 8 anni e giuro che non ho mai sgarrato. ( anche perchè sarebbe pericoloso per la mia salute ), ma mi sono sempre dichiarata una nutellara convinta.
    Il massimo della goduria? Un panino grondante di Nutella assaporato da sola ( marito e figlie fuori dai piedi) con un libro in grembo e musica di sottofondo.

  5. @Fabrizio (anche se penso che non passerai), anche io ODIO la nutella. Mai piaciuta. Non c’e’ verso di riuscire a mangiarla. Ma in generale non amo i dolci troppo dolci… sono da sbrisolona e castagnaccio, ma mi tocca preparare sempre cose ingorde che poi non mangero’…

    Domanda a tutti i golosi di nutella: avete mai provato a mangiare l’ovomaltina crunchy? se andate in svizzera compratene un barattolo….