I vini di Antonio Camillo sono espressione di un lavoro radicato nel tempo

Il motto che appare nell’insegna aziendale sintetizza perfettamente la filosofia produttiva di Antonio Camillo che si occupa da più di un quarto di secolo di vigne e vino; ha lavorato in aziende importanti nel panorama vitivinicolo maremmano, contribuendo alla produzione di vini piuttosto significativi. Dal 2006 ha intrapreso una sua produzione autonoma, dedicandosi esclusivamente alle uve autoctone (ciliegiolo, sangiovese, procanico e vermentino) e selezionando  le vigne migliori per esposizione, terreno ed età. Lavora prevalentemente con vecchi vigneti, di età compresa tra 40 e 50 anni, che ha preso in affitto per periodi  lunghi (12 anni).
Coltiva le vigne secondo metodi tradizionali, intervenendo il meno possibile con le lavorazioni meccaniche e con le potature verdi, in modo da non stressare la pianta. Per la difesa sanitaria utilizza solo prodotti  naturali (rame e zolfo). In cantina utilizza quasi esclusivamente contenitori in cemento, oltre al legno grande per l’affinamento del vino superiore. Cerca di intervenire il meno possibile con le operazioni enologiche, accompagnando l’evoluzione del vino senza forzarla. I risultati premiano il suo impegno.

Il Vermentino del 2017 in degustazione giovedì 17 maggio a Villa Olmi è prodotto da uve provenienti da vigneti di 20 anni di età, situati  nel territorio comunale di Capalbio, lungo il litorale, a 100 mt slm. La freschezza, determinata da un acidità insolita per un vino bianco di Maremma, è la caratteristica principale di questo vino. Al naso frutta bianca e mineralità; bocca lineare, sapida, rinfrescante.

In assaggio nella stessa occasione anche il Procanico 2016, il Morellino 2017, il Ciliegiolo 2017, il Vigna Vallerana alta 2016.

L’appuntamento è dalle 19.20 di giovedì 17 maggio a Villa Olmi Resort, via degli Olmi 4/6, Firenze. La degustazione di 10 vermentini, guidata da Leonardo Romanelli, avrà inizio alle 19.45. Un’ora dopo cena gran buffet e degustazione degli altri vini presentati dai produttori. Il costo è di 30 euro a persona per la degustazione guidata, la cena e gli assaggi dei vini; o di 25 euro per la cena e gli assaggi dei vini.

Info e prenotazioni Villa Olmi Resort, tel. 055 637710; frontdesk.villaolmi@toflorence.it

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento