Le premesse ci sono state ieri sera, con i primi arrivi e gli aperitivi che si sono succeduti in maniera costante e regolare. Ma oggi si entra nel vivo, con l’apertura ufficiale della fiera, con le iniziative che diventano martellanti e mettono in crisi i presenzialisti che non riusciranno ad essere presenti a tutti gli eventi. Si potrebbe chiamare “ansia da prestazione”, quella che coglie tali vittime, che fra l’altro, spesso e volentieri, hanno poco a che vedere con la parte professionale di questo mondo. La ricerca di un look per farsi notare è spasmodica, il problema è che i risultati sono spesso negativi: conviene quindi rimanere sul classico per evitare di fare figuracce. Cosa si mangia a queste feste? e negli aperitivi? Talvolta si assiste a qualità di cibi interessanti, altre volte volte dozzinali, stupisce che raramente si assista al binomio grande moda-grande gastronomia, per non parlare dei vini..solo gli stilistiche producono il loro ci stanno dietro, gli altri nemmeno lo champagne ma tanto Prosecco! E intanto la buona notizia è che Ora d’Aria di Marco Stabile riapre..in via Accademia de’Georgofili, vicino a ‘Ino..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento