La pasta e ceci è meno popolare della pasta e fagioli: forse perché viene preparata in meno regioni, sta di fatto che risulta un piatto quasi nobile nella sua essenzialità. Almeno come la intendo io, poi ne esistono versioni ardite,con impiego di condimenti pesanti. Quella che propongo è una versione “vegana”, ma poi vi fornisco molte varianti in merito. Il merito di aver portato i ceci ad essere considerati un ingrediente importante va dato a Fulvio Pierangelini: la sua “Passatina di ceci con gamberi” rappresenta un classico della moderna cucina italiana.

pasta e ceci

INGREDIENTI PER 4 persone:

ceci secchi 200 g (400 g se lessati), cipolle rosse 90 g, rosmarino 1 rametto, salvia 2 foglie, aglio 2 spicchi
olio extravergine di oliva 1 dl,  sale fino, pepe nero macinato q.b. Per la pasta 150 g farina, acqua, sale fino.

Trito grossolanamente cipolla e uno spicchio di aglio, li faccio rosolare con metà dell’olio, quindi aggiungo i ceci e li faccio insaporire, Sale e pepe, anche abbondante quest’ultimo, quindi bagno con l’acqua di cottura dei ceci, che lesso senza sale e con solo poco aglio. Una volta cotti i ceci, li frullo con il frullatore ad immersione e se voglio la crema liscia, li passo anche al passaverdure a fori piccoli. La pasta la preparo di sola farina, acqua e sale per poi ricavarci i quadrucci. Li cuocio nella crema diluendo con acqua se occorre, Trito finemente rosmarino, il restante spicchio di aglio e la salvia, li faccio rosolare con il restante olio, con poco sale. Unico alla crema già pronta subito prima di portare a tavola.

crema di ceciLe varianti sono innumerevoli, io come scritto preferisco l’essenziale. E quindi: il fondo di cottura può prevedere tutti gli odori, posso mettere alloro a profumare nel soffritto per poi toglierlo. Nello stesso battuto ci posso mettere lardo, o pancetta o salsiccia, un po’ di pelati per colorare e magari anche il prezzemolo. Però mi fermo, altrimenti mi metto a parlare di zuppa che è ben altra cosa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento