Non intendo quelli che portano nelle osterie con sopra salumi e formaggi. Quelli che si usano nelle cucine: li avete visti di quanti coori sono oggi? Blu per il pesce, verde per le verdure, rosso per la carne, bianco per il resto. Tutte norme precise dovute all’applicazione della legge HACCP. Ma avete mai guardato quando sono consumati che bel colore virato al nero prendono? Non sarebbe il caso di guardare anche a questo oltre che al colore?

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 Commenti

  1. Mi cogli impreparato….non sapevo che si dovessero avere un tagliere per ogni tipologia di cibo…. Certo che a volte ci si fissa con certe cose…. VIVA LA LASTRA MI MARMO!!!!

  2. Leonardo ha ragione da vendere…
    si fanno le leggi ma poi ci si dimentica che passati i primi quindici giorni di utilizzo anche i taglieri in teflon, se non puliti in maniera accurata ed appropriata, divengono ricettacolo di ogni sorta di sporciazia, penso però che se manutenti in maniera appropriata allora il teflon offra migliori garanzie igieniche che ovviamente andrebbero associate ad un contesto molto più ampio di igiene e di rispetto delle norme che purtroppo in moltissime cucine non esiste…
    Parlaimo di queste cose, ce ne sarebbero di storie da raccontare, che ne pensi Maestro?

  3. ho scoperto ora questo sito,perche coi taglieri ci lavoro,sono uno chef in un hotel in trentino,è mi ritrovo ogni sera con il problema dei taglieri sporchi,mi viene difficoltoso pulirli ho provato di tutto,ma non ho trovato mai il modo giusto,ma in ogni caso li disinfetto.se qualcuno sà come sbiancarli(oltre che piallarli)me lo dica.col tagliere in legno almeno potevo piallarle e lo trovo più igienico,se pulito spesso.ciao a tutti

  4. Rispondo alle domande sui taglieri in qualità di responsabile di un centro cottura di medie dimensioni. La necessità di colorare i taglieri nasce dal fatto che i vigili sanitari preferiscono vedere con evidenza che si utilizzano taglieri diversi per prodotti diversi. Questo per eliminare il rischio di contaminazioni crociate. Sempre per un discorso di normativa, va da se che una volta che i taglieri sono troppo consumati, o quando possono rilasciare piccole parti di plastica andrebbero sostituiti. Nulla vieta di utilizzzare diversi tagieri bianchi, magari nominandoli sul bordo col pennarello indelebile, e nessuno potrebbe dire che non va bene. Per un consilgio su come sbiancare i tagieri, io consiglio un ammollo di una notte in una soluzione di acqua calda e abbondante varichina, ma mi raccomando, sciacquate benissimo tutto dopo, altrimenti si richia di passare la varichina nei cibi.

  5. BUON GIORNO A TUTTI, ANZI BUONA SERA VISTO CHE SONO LE 00:15 DEL 03/07/09
    IL MIO LAVORO CONSISTE PROPRIO NEL PULIRE I TAGLIERI NEI SUPERMERCATI, E NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE.
    TUTTI I VOSTRI COMMENTI SONO SENSATI, MA INIZIAMO A VALUTARE IL LEGNO ED IL POLIETILENE. NON E’ ASSOLUTAMENTE VERO CHE IL POLIETILENE SIA MENO IGIENICO DEL LEGNO ANZI IL POLIETILENE E UN MATERIALE NON ASSORBENTE E NON SI SCAGLIA A DIFFERENZA DEL LEGNO, CHE ASSORBE E PUO’ CREARE SCHEGGE.

    IL FATTO DEL COLORE.
    NESSUNO VETERINARIO O ISPETTORE SANITARIO RICHIEDE I TAGLIERI COLORATI, E’ SOLO UNA QUESTIONE DI PRATICITA’ PER CHI LI USA E SOPRATTUTTTO PER CHI LO VENDE.
    IO CONSIGLIO SEMPRE QUELLI BIANCHI, PERCHE’ SONO QUELLI DOVE NON SI CAMUFFA LO SPORCO PERCUI SI PUO’ INTERVENIRE PER UNA BUONA SANIFICAZIONE.
    L’ UNICO MODO PER MANTENERE SEMPRE IL TAGLIERE BIANCO E’ LAVARLO CON LA LANCIA (IDROPULITRICE) IN MODO TALE CHE LA PRESSIONE DELL’ ACQUA ENTRI NELLA FESSURA DEL TAGLIO E PORTI VIA LO SPORCO. PER TUTTI GLI ALTRI CASI E’ NECESSARIO UN SERVIZIO DI PIALLATURA IN BASE ALL’ USURA CHE SE NE FA.
    IL CEPPO DI LEGNO SEMBRA PIU’ PULITO, QUESTO E’ DOVUTO AL SUO COLORE ED ALLE VENATURE MA IN REALTA’ E’ SPORCO TALE QUALE AL POLIETILENE SOLO CHE VIENE MASCHERATO DAL COLORE DEL LEGNO CHE E’ PREGNO DI SOSTANZE ORGANICHE CHE CON IL TEMPO SI TRAMUTANO IN BATTERI.
    INFATTI QUANDO LO ANDATE A PIALLARE TORNA CHIARO QUASI IRRICONOSCIBILE.

    CONCLUDO DICENDO:
    PIALLATELI E SANIFICATELI COME SI DEVE, IO GIRO PER TUTTA ITALIA E A VOLTE NON SI TRATTA DI LEGNO O POLIETILENE MA SOLO DI BUON SENSO.
    PER QUALSIASI INFORMAZIONE 3287838328

  6. E’ arrivata una novità che risponde proprio a tutti gli interrogativi e le problematiche poste in questa discussione.
    Sul sito http://www.strapper.it/ potete vedere gli innovativi taglieri Strapper.
    Si tratta di taglieri in polietilene colorati sui quali viene applicato un sottile strato di polietilene bianco particolarmente resistente.
    Il colore aiuta a distinguere i taglieri in base al tipo di alimento trattato, lo strato bianco assicura la massima igienicità e quando il tagliere è stato utilizzato abbastanza e lo strato diventa usurato, è sufficiente sostituirlo con un nuovo strato.
    Il sito descrive come funzionano questi taglieri, che stanno cominciando a comparire nei supermercati e negli ipermercati d’Italia: sono convinto che nel giro di qualche tempo lo troveremo in tutte le cucine degli italiani, oltre che ovviamente in bar, pub, ristoranti e negli esercizi specializzati (macellerie, supermercati, …).
    Che ne pensate?

  7. Siamo un’azienda che, oltre alla coltelleria professionale e alle macchine alimentari, si occupa proprio della manutenzione dei taglieri, tavoli e ceppi in polietilene per i settori Horeca e GDO. I nostri servizi si estendono ormai in tutta Italia, isole comprese e credo possano rispondere alle vostre esigenze a prezzi contenuti. Vi invito a visitare il nostro sito http://www.tagliabene.com e a contattarmi nel caso siate interessati anche solo ad un semplice scambio di opinioni, al 348/41.08.034.

  8. Io sono una ” casalinga” e sui taglieri pongo sempre molta attenzione , tanto che non li uso da tempo ( ma ne avrei bisogno ) .Non li uso per i motivi da voi scritti : il legno ho paura che poi dato che assorbe , di fatto non venga mai pulito a fondo; ho provato gli altri in polietilene ed appunto dopo un po’ ho notato ad esempio tagliando le melanzane, non sono più riuscita a farli tornare bianco.. quindi uso…i piatti…non è comodo per niente ma almeno sono certa di lavarli perfettamente. Andrò a guardare i siti che avete linkato chissà mai che trovi quello giusto .