Lasciando la superstrada che collega Firenze a Siena a San Donato, si percorre un bel tratto di strada, in grado di regalare belle emozioni. Proseguendo sulla strada per Castellina, si incontra questa trattoria, posta in località omonima, dove in estate è piacevole sostare, anche a pranzo, nell’ampia terrazza: tra i tanti tavoli, uno è fra più ambiti per una visuale sulla vallata davvero notevole. Menu che alterna carne e pesce, con specialità non sempre ovvie. Buona l’insalatina di calamari e cipolle come antipasto, con i pinoi che, se fossero stati tostati,avrebbero dato un risultato migliore. Gradevoli i ravioli con bottarga e tartufo così come la tagliata con il lardo e gli aromi del Chianti come secondo.Cucinati bene i porcini alla griglia. Si termina con dolci golosi come lo zabaione. Servizio preciso e gentile, carta dei vini ampia, con scelta di prodotti di altre regioni. Per 3 portate escluso vini 38 euro, con 3 euro di coperto magari eccessive, senza stuzzichini o altro. Da notare come in estate il servizio prosegua a pranzo fino a tardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti

  1. Conosciuta almeno da 15 anni, scoperta per caso su un numero di Firenze Spettacolo. Dava un senso di avventura anche il breve tratto di strada sterrata da percorrere venendo dall’uscita della FI-Sienza. Un posto incantevole, un servizio sempre preciso, a volte essere da soli faceva fantasticare di un ristorante intero prenotato solo per noi. Se mi assicuri che se è cambiato qualcosa è solo in meglio … ci torno volentieri. A presto e …. prepara lamenù e lista per i giovani calciatori !!!!

  2. @ Lorenzo……….la strada ora è tutta asfaltata….per il resto concordo con Leonardo, buon livello di cibo e panorama mozzafiato al confine fra Chianti senese e fiorentino….