Ne scrivevo quasi 5 anni fa, su questo blog, sulle condizioni miserande nelle quali versava il Mercato di San Lorenzo a Firenze: da allora è cambiata l’amministrazione comunale, si è liberato il piano superiore, oggi utilizzato in maniera sporadica per eventi e sembra proprio che ad ottobre parta i bando di concorso per la gestione  di spazi che lo renderanno sempre più simile, almeno si spera, alla Boqueria di Barcellona, o comunque ad un mercato come quelli presenti in altre città europee. Molti i vantaggi: ripopolamento notturno della zona, ora tristemente abitata da sbandati, possibilità per i giovani di confrontarsi su una nuova professione che possa essere stimolante e coinvolgente, sviluppo di una ristorazione moderna, che non tradisca la tradizione ma che sia attuale, almeno riguardo ai tempi e ai modi di servizio. Il vicesindaco fiorentino, Dario Nardella, è sicuro che questo accadrà a breve..lo aspettiamo fiduciosi.

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento