Lo ringrazio pubblicamente, Massimo, per aver accettato l’invito a cucinare, nel carcere di Volterra, domani. Si tratta di una delle cene di beneficenza che gli ospiti del carcere organizzano nella rassegna “Cene Galeotte”, grazie al contributo della Coop. Non è facile trovare il tempo, spesso, per iniziative di solidarietà, e pur in mezzo a mille impegni, Massimo, al ritorno da un tour in Australia e una cena per il terremoto di Haiti, riesce a cucinare. Questo è il menu

Ricordo di un panino alla mortadella
Stagionatura del Parmigiano Reggiano in consistenze e temperature
Le Lasagne  Emiliane
Guancia di vitello balsamica
Zuppa Inglese con spuma di pasticcera

Sarà una grande esperienza di vita unita alla grande tradizione gastronomica!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento