Insomma, anche Maria Stella, ministro della Pubblica Istruzione (anzi senza pubblica, dimenticavo non usa più…)ha capitolato.beh. considerando che fra tre mesi arriva l’erede, sembrava quasi doveroso l’essere impalmata dal fidanzato ufficiale. Un po’ come hanno fatto altri personaggi famosi del passato, si è sposta a mezzanotte per sviare i paparazzi ed i curiosi(ma ce n’erano?). A noi qui interessa il menu, che non si è fatta preparare dagli insegnanti di scuola alberghiera, un corso di studi che non le sta particolarmente a cuore,ma dall’amico sindaco che l’ha sposata, titolare di una ditta di catering: capesante scottate, insalata di granchio con tortino di finocchio agli agrumi(oddio…)risotto mantecato all’astice e carciofi, branzino con frutti di mare, filetto di manzo al fegato grasso d’oca, millefoglie come dolce. Da bere?Curiosa la dizione “Provenza” riportata da alcuni giornali come vini serviti: certa invece la presenza dei vini della famiglia Moretti con il marchio Bellavista.

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti