Per i “fashion addicted”, LuisaViaRoma è un indirizzo da non perdere: un vero e proprio tempio di chi è in cerca di novità, stilisti emergenti ed anche  affermati, con vestiti che fanno tendenza, anche se in pochi possono disporre del “physique du role”per indossarli. Durante Pitti Uomo, il luogo si trasforma, in una sorta di teatro, dove succede di tutto: concerti, aperitivi, sfilate, dibattiti. Forti di questa esperienza, da qualche mese hanno aperto un ristorante interno, aperto dalle 11 alle 19, non pubblicizzato, non visibile al grande pubblico, pur trovandosi in pieno centro, e frequentato così solo da habitués: ci si può accomodare in una delle salette interne oppure nella terrazza riscaldata. Il personale, ovviamente, è vestito secondo i dettami della moda, con uno stile di approccio molto “friendly”(parlare di moda mi fa usare un sacco di parole straniere, lo ammetto!). Una volta seduti, lo sguardo si posa sui bicchieri, davvero incredibili per un posto che fa dello stile il suo punto di forza: assolutamente ordinari, una qualunque osteria dispone di esemplari migliori!: il menu è quello che ci si aspetta in un locale simile, quindi largo a carpacci, tagliate e tartare, di carne di manzo, ma anche di  tonno e salmone. La crema di porri e zucca è gustosa, buoni anche gli gnudi di ricotta e spinaci, peccato per il parmigiano non esattamente dei migliori. Ottimo il “ceviche” di tonno ed avocado. Pochi vini a disposizione, comunque chiedete il prezzo prima, i ricarichi sono corposi! Ottima sosta anche per il pomeriggio, magari per un club sandwich ed una birra. Due portate sui 25 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento