Dopo le accuse del giornalista del “Times” il ministro delle politiche agricole Luca Zaia replica con questo comunicato:

COMUNICATO STAMPA

ZAIA AL TIMES: NON SO SE IN REDAZIONE SIANO TUTTI GOURMET, CERTO I CONTI NON LI FANNO BENISSIMO

In una lettera al Times il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia replica ad un articolo che si inserisce nella polemica sul McItaly che da giorni tiene banco su media nazionali e internazionali.

“Ho letto la cronaca fedele del suo corrispondente dall’Italia Richard Owen. Non so se come gourmet sia altrettanto qualificato che come giornalista, oppure se il gusto del suo giornalista sia – magari appena appena – influenzato dall’ideologia che sta trascinando la polemica di questi giorni.

Come contabile, invece, Owen dovrebbe ripassare le tabelline. Ieri, il panino McItaly ha registrato il 15 per cento del totale delle vendite giornaliere di McDonald’s: intorno ai centomila panini consumati. In Italia lo consideriamo un bel successo.

Dunque, se de gustibus non disputandum est, contra facta argumenta non sunt.”

Incredibile, un ministro leghista che usa la parola “Gourmet” invece di un più padano “buongustaio”..e poi non entra nel merito della questione organolettica, scrive solo che si vendono tanti panini McItaly..meno male la citazione latina finale:-))))

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 Commenti

  1. non frequento i fast food e dei panini del mac d. non me ne puo’ importare di meno (preferisco una bella schiacciata col prosciutto crudo o con la mortadella dal fornaio), ma la polemica del giornalista inglese mi sembra davvero oziosa e pretestuosa.
    Che gli rode se quei panini hanno successo?
    Tanto i soldi sempre in saccoccia alla mac d. finiscono..

  2. Neppure io frequento fast food e paninoteche varie.
    Se devo mangiare porcherie me le voglio scegliere personalmente e mangiare comodamente in casa.
    Ciò detto, vorrei spezzare una lancia a favore del ministro Zaia pur non condividendo una cippa lippa delle sue idee politiche.
    E’ stato ( dò già per scontato l’abbandono della carica in favore del governatorato del Veneto) uno dei migliori ministri che più hanno rappresentato e promosso l’Italia in Europa. Almeno sapeva di cosa parlava a differenza di alcuni altri che lo hanno preceduto!
    Quanto ai gourmet italiani e stranieri ci si potrebbe scrivere più di qualche pagina ma lascio correre visto il blog di cui sono ospite 😉

  3. Condivido appieno quello che ha scritto Carlotta. Zaia è una persona competente. E sa parlare. E’ veramente uno dei pochi politici che sa fare il proprio mestiere.