Quali sono le vostre preferite, quelle della nonna con il lesso avanzato, le patate, l’aglio e il prezzemolo? o quelle con la ricotta e la carne bianca? Meglio la besciamella densa?Qual’è il sapore del ricordo?

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 Commenti

  1. Dove si dimostra che la nonna o non faceva il lesso o non lo faceva avanzare: polpette di carne macinata, mollica di pane ammollata e strizzata (semplicemente in acqua), prezzemolo, 2 rossi d’uovo per 1/2 kg carne, sale, pepe e una grattatina di noce moscata. Fritte nell’olio dopo averne ricavato sapientemente e con mano bagnata delle splendide polpette ovali. Quello che magari avanzava era la salsa di pomodoro e allora … massima libidine … il giorno dopo quelle polpette nella salsa !!!!

  2. Le ho fatte giusto ieri sera, con la carne avanzata dal brodo preparato il giorno prima. Carne lessata tritata, mollica ammollata, una spruzzata di grana grattuggiato, 2 uova, prezzemolo, un pò d’aglio, una chilata di noce moscata e pepe… Insomma, quelle che in milanese si chiamano mondeghili. A rischio d’indigestione…

  3. Adoro le polpette di polipo. Mi ricordano le friggitorie vicino il mare, il profumo dell’estate…
    Polipo tritato, prezzemolo, aglio, uova,pecorino dolce, pane raffermo, olio d’oliva, sale e pepe…

  4. polpette di nonna, quindi alla napoletana, ovvero carne macinata, aglio, prezzemolo, pepe, uovo e pane secco ammorbidito nel latte.

    Frittura a immersione nel calderone stile strega di biancaneve e vai di goduria !