Lo so, chi mi ascolta la mattina su Radio Toscana, mi prende per matto, o disperatamente innamorato del cibo e del vino:il povero Alessandro Masti, nel chiamarmi, ha seri problemi nel gestire i dolori lancinanti allo stomaco derivanti dal sapere in cosa consiste il primo pasto del giorno. Beh, non tutti possono cominciare con un polpo e fagioli, con delle salsicce e polenta, se poi non si tocca l’argomento frattaglie. Ebbene sì, trippa, cervello, cotiche e poi, ancora, durelli di pollo, collo di pollo , per non parlare di animelle o lampredotto. Radio ascoltatori mi hanno scritto che sentire queste notizie mentre inzuppano i biscotti nel caffellatte, mentre stanno per sorbire il primo caffè, o mentre sono intenti a prepararsi il succo di arancia li lascia in uno stato di gradevole felicità: ovvero , la cosa non li tocca ma non li spaventa, ce la fanno a sopportarla sorridendo. E quindi, per dimostrare che tutto questo è possibile, l’appuntamento è ad Eataly Firenze, il secondo sabato di maggio, esattamente il 14, la mattina non tardissimo,  per gustare insieme a me la colazione di Leonardo in edizione speciale. Chiaro che al mio fianco ci sarà il fido Alessandro e magari chi non ce la fa può venire semplicemente a mangiare una brioche accompagnata dal classico cappuccino mentre io mangerò…vabbè tra poco esce la comunicazione ufficiale, come fare ad iscriversi e a prenotarsi lo leggerete a breve, ma intanto segnatevi questo Save the Date..

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento