E’ questo uno dei principi ispiratori della filosofia aziendale di Banfi, che si traduce in forti legami col territorio, massimo rispetto per l’ambiente e cura per il benessere delle persone.

Banfi nasce nel 1978 a Montalcino grazie alla volontà dei fratelli italoamericani John e Harry Mariani. La tenuta Castello Banfi si estende al confine con la Val d’Orcia per 2830 ettari, coltivati per circa un terzo a vigneto, il resto è occupato da oliveti, frutteti (in prevalenza susini), bosco e terreni incolti. A distanza di poco più di un anno, i fratelli Mariani rilevano anche la storica casa vinicola piemontese Bruzzone. Più recentemente, l’amore per la Toscana ha avvicinato Banfi a territori nuovi: Bolgheri, la Maremma, territorio dedicato alla produzione del vermentino, e il Chianti.

Durante la degustazione guidata di giovedì 17 maggio a Villa Olmi verrà presentato La Pettegola igt Toscana 2017, un vermentino dal colore giallo paglierino. Gli aromi sono fruttati e molto intensi, con spiccati sentori di agrumi e pesca gialla, ma sono anche presenti note floreali e di salvia. La struttura è piena e vivacizzata da un’acidità ricca che dona freschezza e lunghezza. Il finale di bocca è molto persistente e fruttato.
L’appuntamento è dalle 19.20 di giovedì 17 maggio a Villa Olmi Resort, via degli Olmi 4/6, Firenze. La degustazione di 10 vermentini, guidata da Leonardo Romanelli, avrà inizio alle 19.45. Un’ora dopo cena gran buffet e degustazione degli altri vini presentati dai produttori. Il costo è di 30 euro a persona per la degustazione guidata, la cena e gli assaggi dei vini; o di 25 euro per la cena e gli assaggi dei vini.

Info e prenotazioni Villa Olmi Resort, tel. 055 637710; frontdesk.villaolmi@toflorence.it

 

 

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento