A prima vista uno non se ne accorge, poi scorrendo i cuochi protagonisti della X edizione di “Identità Golose” un dato salta agli occhi: la Toscana non c’è,a meno che non ci si voglia attaccare al fatto che alcuni cuochi toscani siano saliti sul palco, come Enrico Bartolini e Simone Salvini, ma entrambi si sono formati ed hanno avuto successo in Lombardia. Può essere un caso, alcune presenze ci sono state negli scorsi anni, ma un ragionamento occorre farlo: mancano i talenti? O la cucina espressa attualmente in Toscana non interessa l’avanguardia rappresentata dai congressisti? Me lo chiedo per capire come mai una regione celebrata nel mondo per la qualità dei prodotti, la bellezza dei luoghi non trova rappresentatività su di una platea internazionale.E’ un problema di proposta che deve accontentare una determinata clientela? O è un problema di pubbliche relazioni? Certo che nemmeno un toscano,,,

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento