Arrivare a Settignano è sempre un piacere, sembra quasi di trovarsi in un paese anche se siamo ancora a Firenze. Subito dopo la piazza principale, da circa vent’anni esiste questa enoteca ristorante che è stata rilevata 20 anni fa dalla famiglia Miniera: Damiano, il padre, in sala, la figlia Silvia in cucina, che propongono pochi piatti, ben fatti, in un ambiente ben studiato, elegante con gusto, con una terrazza coperta dove è ora possibile,mangiando a pranzo, godersi il panorama. Alcuni piatti sono diventati una sicurezza: gli gnocchi di patate al Castelmagno, preparati senza farina e senza uova, le tagliatelle al Sauternes, per citarne alcuni. Interessanti le panelle siciliane di antipasto, appena unte, corretta l’entrecote al Chimichurri, sorta di marinatura in erbe della carne fatta alla moda argentina.Perfetta la caponatina siciliana, servita anche come secondo. Vari dolci golosi. La carta dei vini esiste ma, visto come si presenta, viene poco usata: sarà Damiano a consigliare abbinamenti con i piatti, al bicchiere soprattutto.Il servizio è affettuoso Per tre portate escluso vini 35 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 Commenti

  1. Anche se tardi leggo adesso questo post. Mi spiace per chi è diffidente ma le tagliatelle al sauternes di Damiano e Silvia sono buonissime.
    Conosco questo posto magico da qualche anno e tutte le volte che ci vado con la mia ragazza ci sentiamo in pace con il mondo. Ritengo gli gnocchi al castelmagno qualcosa di superlativo. Fa delle cose poi con il pesce che sono strabilianti provare per credere consiglio la Vucciria e lo scoglio al pesto di pistacchi.

  2. Enoteca Rossellino.
    Le tagliatelline al sauternes sono eccellenti. Così come gli gnocchi al castelmagno e gli spaghetti con i pistacchi di bronte. Da circa 15 anni e forse più conosco questo locale che è stato creato con passione ed arte. Si vede e si sente. Si percepisce. E’ un viaggio alla scoperta di sapori e di collegamenti anche con l’eros. In qualità di albergatore ho raccomandato a diversi clienti questo locale e tutti ne sono tonati entusiasti. Una coppia di miei clienti che celebrava le nozze d’argento (80 anni ciascuno) hanno poi passato una nuova “prima notte d’amore”, come mi disse lei in lacrime il giorno dopo. Potere della seduzione attraverso il gusto… Se capita nel menu non mancate il dolce che si chiama “bacio di dama”. Un capolavoro !