Ci stava pensando da un bel po’ e finalmente si era decisa a farlo: lo voleva. Questo il pensiero che si era messa in testa, dopo un bel po’ di giorni passati a discutere con le amiche se era il caso di iniziare o meno. Era sorpresa da quante lo avessero provato: indubbiamente lui era attraente, prima o poi una ci cascava ma questo non la disturbava affatto. Essere una delle tante che avevano iniziato una frequentazione giornaliera faceva parte del gioco, lo aveva messo in conto, ed anche se molte avevano fallito abbandonandolo, lei si era ripromessa di non cedere e andare avanti. L’appuntamento era di prima mattina, per lei piuttosto insolito, ma così doveva essere: lo vide e non gli parve poi così interessante. Lo affrntò perchè oramai era il suo scopo ma se avesse potuto, sarebbe forse tornata indietro. Respirò forte, si umettò le labbra con la lingua asciutta..era chiaro che non poteva più aspettare. Si avvicinò, lo tocco e lui si mostro tonico sotto le sue mani, una bella sensazione vivificante. Lei era veramente in preda ad un turbinio di sensazioni, indecisa sul da farsi ma in fondo conscia che non doveva interrompere una strada appena iniziata. Si decise, lo afferrò decisamente, lo passò vicino alla bocca al naso per sentirne l’odore quindi inizò a spogliarlo fino a che lui rimase nudo. Chiuse li occhi e lo mise in bocca: una sensazione forte, strana ma in fondo emozionanate..il primo spicchio di pompelmo non si scorda mai Credits fotocommunity.it

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento