Oramai ha aperto da un bel po’, ma non è mai troppo tardi per visitarla. Il luogo è di quelli che hanno fatto la storia gastronomica fiorentina: il negozio di alimentari della famiglia Ciatti, caratterizzato dalle vasche in marmo che conservavano il baccalà in ammollo, è rimasto nelle macchine fotografiche di molti turisti. Per varie vicissitudini, dopo la chiusura nel 1998, il negozio è rimasto chiuso , salvo poi riaprire ad opera di Bianca Ciatti, la figlia di uno dei titolari, che ha ricreato l’atmosfera di un vinaino del passato. Tavoli in legno, possibilità di assaggiare salumi e formaggi, sottoli assortiti o veri e propri panini. I vini sono disponibili al bicchiere o si possono comprare bottiglie, anche da asporto. Risulta una piacevole sosta, in un mondo sempre più confusionario come quello che gravita attorno al mercato di San Lorenzo..perlomeno qui si respira aria vera della tradizione!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento