I ristoratori dicono che la domenica sera hanno una clientela bellissima: si sceglie di uscire la domenica sera per un vero piacere, incuranti del fatto che il lunedì è un giorno di lavoro. In casa la domenica può essere l’occasione di vedere la partita con gli amici, per giocare a carte, per fare una merenda cena..una volta, da piccolo, la domenica sera non si cucinava mai. La nonna beveva il tè, i genitori una tazza di brodo, noi bambini eravamo pieni della merenda golosa del pomeriggio, fosse il dolce avanzato del pranzo, le castagne della festa in piazza, il gelato. DOvendo sedersi a tavola, cosa preferite la domenica sera?

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 Commenti

  1. Pizza,ormai quasi un rito a casa,prepariamo e stendiamo 2 teglie farcendole in parti separate con le preferenze di ognuno…compagna di una calda riunione familiare prima di ripartire al Lunedì…

  2. La sera di domenica è un giorno come un’altro, mangiamo qualsiasi cosa mi va di preparare (in famiglia difficilmente mi fanno le richieste, sono contenti cos’).
    L’unica cosa che differenzia a volte la domenica è il pane fatto in casa: non mi va di uscire per comprarlo, preferisco impastare e sfornare io stessa.

  3. d’estate quello che capita (spesso siamo reduci da grigliate a pranzo con gli amici). d’inverno non si transige sulla lasagna. e lunedì, si riparte di slancio

    saluti

    marco

  4. La domenica abbiamo consolidato un rito, con il mio compagno: a fine pomeriggio un salto ad una Cantinetta speciale, nella piazzetta della Vecchia Pescheria, per una spuma bionda e un chinotto vero, con un paio di bocconcini gustosi.
    Rimini, parlo di Rimini.