Ieri sera il Palio della Bistecca a I-Place, manifestazione che ha visto successo di pubblico e divertimento da parte della critica: qui trovate la cronaca della serata, redatta in tempo record da un giornalista di razza, uno dei  componenti della giuria, Aldo Fiordelli, la quale era composta anche da Lirio Mangalaviti , editore di Gola gioconda, Lara Fantoni, neo direttore dell’APT di Firenze, Pietro Roselli, assessore all’agricoltura della Provincia di Firenze, Alessandro Frassica, di ‘Ino, e poi i giornalisti Stefano Tesi, Giuseppe Calabrese, Marco Gemelli, Monica Larner. Fungevo da presidente di Giuria, una carica che ti obbliga a fare il Pippo Baudo della situazione, nel richiamare l’attenzione degli astanti a quanto si svolge, nel lo stimolare i colleghi(sic!) a compiere bene il loro lavoro e quant’altro. Era stata allestita una mega griglia, quindi tutti hanno preparato la bistecca come si deve. Fra le curiosità della serata, una signora che ha chiesto una bistecca ben cotta(!). Ad accompagnare la carne, i fagioli zolfini di Mario Agostinelli, una vera rarità. Chi ha vinto? Marco Stabile di Ora d’Aria, ma qui mi preme ricordare tutti i locali che hanno partecipato, un evento non facile a Firenze, dove nessuno ha mai voglia di mettersi in gioco e confrontarsi e invece loro lo hanno fatto: “Gallo giallo” e “Cinque di vino” di San Casciano Val di Pesa, Antico Ristoro del Cambi, Grand Hotel, Olio & Convivium, Hostaria Il Desco di Firenze, Toscani da Sempre e Sosta del Gusto di Pontassieve. L’appuntamento è per il prossimo anno!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti

  1. “un evento non facile a Firenze, dove nessuno ha mai voglia di mettersi in gioco e confrontarsi e invece loro lo hanno fatto”. ben detto professor rosanelli. per questo mi impegno ad andare a mangiare la bistecca da ognuno di loro ogni volta che capiterò nelle vicinanze. compreso il vincitore.