Dalle ceneri di quella che per anni è stata una trattoria tipica fiorentina, l”Orologio”, nasce un ristorante di cucina giapponese arredato con stile moderno, come si impone alla moda imperante che vuole colori scuri, luci soffuse, ambiente minimalista. Il clichè che si ripete nella proposta gastronomica è sempre lo stesso e quindi, assortimento di sushi e sashimi, tempura, due zuppe. Qualità buona, anche con qualche ingrediente fuori dagli schemi ma, mi chiedo, la cucina giapponese è tutta qui? Da parte mia, avverto la necessità di conoscere più a fondo la realtà gastronomica di una cultura estranea per dare un giudizio più compiuto, ma sono convinto che stiamo andando verso una banalizzazione di questo tipo di locali abbastanza spinta? Non è che si va al giapponese perchè si vuol stare leggeri e non si vuole pensare a quello che si mangia, indipendentemente dalla varietà della proposta gastronomica? Comunque si mangia con 30 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 Commenti

  1. la cucina giapponese è ben altro. Ci sono ottimi ristoranti giapponesi anche a Firenze, dove il pesce non è solo crudo o fritto, e dove la carne è superbamente preparata dopo accurata selezione.
    Solo che fa figo mangiare il sushi e magari di anguilla affumicata meglio non parlare neanche!
    Anni addietro, proprio nell’era Romanelliana di SF Firenze, organizzai una cena tradizionale giapponese con un team di chef (giapponesi, è bene specificarlo…) provenienti da vari ristoranti fiorentini. Il menu era costruito in base alla stagione in cui eravamo, come tradizione vuole. Non c’era ombra di crudo e fu una vera esperienza per molti che, ai tempi, credevano che solo di quello fosse fatta la cucina del sol levante.
    Mi sa che adesso le cose non sono molto cambiate, nella percezione del mangiatore distratto.

  2. Io invece mi chiedo: è veramente ‘giapponese’ o un semplice cinese riciclato, come ce ne sono molti a Firenze?
    Sarebbe corretto indagare…

  3. no Leo, la cucina giapponese non è tutta qui. ho curiosato nel menu speranzosa di trovare le delizie che ho assaggiato durante il mio viaggio in Giappone 2 anni fa.
    Niente..
    in molti ristoranti giapponesi si propone sushi e tempura e poco più.
    pensa che un piatto famosissimo e popolare in giapppone come è l’okonomyiaki (paragonabile alla nostra pizza) in tutta Firenze si trova in 1 unico ristorante! (e dire che ce ne sono tanti). Per non parlare degli onigiri, i triangolini di riso e alghe tanto famosi a chi è cresciuto con i cartoni animati…

  4. Beh, per l’anguilla affumicata c’è sempre Orbetello 😀

    Come al solito, diventa di moda l’idea che abbiamo della cucina di un paese, non la cucina di quel paese.

  5. bah! avremmo preferito mangiare quello che abbiamo chiesto, quattro piatti su quattro non corrispondevano, e non avevano sbagliato! la scusa è stata che i cuochi erano brasiliani allora…

  6. Ho trovato la cucina del ristorante koko di pessima qualità, il servizio estremamente lento (nonostante ci fossero pochi Clienti), le maniere del personale di una gentilezza affettata e falsa, quasi nauseante.
    Mi spaice molto per la vecchia trattoria L’Orologio.
    Sconsigliatissimo.

  7. Sono stato a mangiare da koko in qualita di conoscitore di cucina giapponese e sono stato veramente bene sia per l’ambiente e per la qualita del cibo che ho trovato di ottimo e differente specialmente nei rolls rispetto alla maggiorparte degli altri ristoranti giapponesi
    P.S. simone e meglio che continui a mangiare lampredotto e trippa

  8. ieri sono andata a provare il koko con le mie amiche e ci ha veramente entusiasmato tantissimo specialmente la qualita e la varieta del cibo come gli hot ebi e i koko crab con le alghe colorate che non avevo mai visto in nessun ristorante giapponese una vera apoteosi per il nostro palato
    un posto da provare lo consiglio a tutti

  9. Provato koko dopo tutti gli altri giapponesi di firenze… carino, ma certo non unico nè innovativo. Ho trovato la cucina non male e abbastanza varia, ma un servizio inaccettabile. Al mio tavolo e ai due che avevo intorno, hanno sbagliato 3 portate per ciascun tavolo… una cafonaggine mai vista anche nel ristorante del peggior sobborgo campagnolo toscano.
    Meglio provare il loro take away…

  10. Se siente i soliti snob con la puzza sotto al naso che vanno al giapponese solo per raccontarlo il giorno dopo in ufficio e della cucina giapponese ci capite, quanto io ci capisco di fisica quantistica, allora il “KoKo” è il posto per voi.
    Prezzi gonfiati e porzioni ridicole. La cucina giapponese è altra cosa……
    Romanelli, io in Giappone ci ho vissuto se vuoi farci un salto ti porto io a mangiare la vera cucina Giapponese. Ti faccio scoppiare. Magari ci tiri fuori anche un libro.

  11. esperienza terrificante,servizio folle e niente di speciale..finita la moda giappo sparirà come molti altri gestiti da cinesi…reggeranno i soliti: momoyama ed eito

  12. @Leonardo Romanelli
    Non mi arrabbio con te Leonardo, ma anzi, rispetto enormemente il tuo giudizio e rispetto e ammiro profondamente la tua professionalità.
    Il mio tono lievemente collerico e rivolto a coloro che a Firenze associano la cucina Giapponese a qualcosa di lussuoso o di chic, a tutti quei propietrari di ristoranti giapponesi che puntano più al fasto e alla estetica del loro locale tralasciando la cura del Menù proponendo i soliti 4 piatti scopiazzati chi sa dove e non formano adeguatamente il personale del ristorante che troppo spesso non ha la minima idea di cosa sia il piatto che sta servendo in tavola.
    Detto questo, prenoto un volo per due, ti và bene Firenze/Parigi, Parigi/Tokyo Narita. ?
    Prometto non ti faccio scoppiare.

  13. Io mi dissocio da coloro che hanno parlato male del Koko. Sono fiorentina e probabilmente di cucina Giapponese non ci capisco molto, ma vi assicuro che sono stata al Koko 4/5 volte con un mio caro amico giapponese e siamo rimansti entrambi entusiasti della loro cucina. il personale e’ carino, mai invadente ed educato. i prezzi sono sotto la media… ma scusa Leonardo cosa cerchi??? solo perche’ hai vissuto in Giappone, non credo che tu ne sappia piu’ di un giapponese. Talmente presuntuoso da voler contraddire anche un critico culinario, e dopo che ti ha fatto il “cicchetto” gli lecchi il cosidetto… quelle tristesse…

  14. ieri sono stato al koko per la prima volta dopo aver letto i vostri commenti.
    ho mangiato bene: buoni i rolls con salmone e mango e quelli con anguilla. eccellenti le cappesante in nighiri. edamame e miso soup buone (e non è scontato), con un leggero eccesso di sapidità nella zuppa. abbiamo ordinato anche altri nighiri e un chirashi di tonno: non eccelso, ma il tonno oggi come oggi trovarlo saporito non è facile.
    in due mangiando da esser sazi più acque e sakè medio, 90 euro. il ragazzo che ci ha servito gentile, mai entrante, ma con un timing perfetto sul tavolo.
    ci tornerò.