Lei non riusciva proprio a sopportarlo: niente li avrebbe potuto legare, era impossibile pensarli accanto, eppure…Lei era una ragazza di ottima famiglia, un bel “partito” come dicevano le sue amiche, alta, seducente, con un fisico bello, non oltraggioso mentre lui..lui era un po’ volgare, rustico, poco incline alle buone maniere, tutt’altra condizione sociale. Non era infatti facile che si incontrassero però, quando accadeva, lei non riusciva a tsaccargli gli occhi di dosso, in quel misto di attrazione e repulsine che non riusciva a dominare. Sentiva crescere l’eccitazione, ma la rifiutava con la mente: il corpo però non riusciva ad opporsi a quella sorta di calamita che attirava inesorabilmente. Quando era con gli amici, e lui magari era ad un altro tavolo, si alzava per andare in bagno e lo osservava in maniera pervicace. Una volta sola, gemeva si contorceva, respirava in maniera affannosa e poi si ripresentava in sala, dirigendosi a lunghi passi verso il proprio tavolo, senza nemmeno indugiare per un attimo su di lui, sapendo che sarebbe successo l’inevitabile. Una volta, però,il destino fece il suo corso: accadde in casa di amici, un’occasione ristretta, poche persone e quando lo vide, non riuscì a sottrarsi. Voleva più che doveva cedere e lo fece in mniera quasi liberatoria, rilassata. Quando arrivò dette libero sfogo a quella voglia repressa che aveva accumulato negli anni, se ne fregò dei consigli delle amiche e, con le mani cominciò a toccarlo e rigirarlo, gli piaceva averlo sotto le dita, oi iniziò a leccarlo, dapprima in maniera timorosoa, poi facendosi più audace, mordicchiandolo e mettendolo finalmente in bocca: il suo viso ebbe un’espressione luminosa, era contenta che, dopo tanto aspettare, lo aveva incontrato nel moment migliore. Effettivamente, era meglio di quanto si immaginava e continuò a perdersi languida, mentra gustava il fegatello di maiale nella rete cotto allo spiedo Credits novara.com

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun commento